IL SINDACATO FISI A FIRENZE: APERTA UNA CREPA NELLA PRIGIONE DIGITALE

da | Lug 6, 2024 | Attualità, Comunicati Stampa | 6 commenti

La digitalizzazione dei rapporti sociali è tutt’uno con la loro militarizzazione, e risponde agli stessi padroni della Tecnica.

Digitalizzare il denaro è funzionale a disattivare, ridurre in miseria chiunque risulti dissidente nei confronti del regime globale di guerra, terrore, e medicalizzazione forzata; ma oggi a Firenze si è posto un serio argine al processo violento, illegittimo e frettoloso di eliminazione del danaro contante.

Un gruppo di cittadini, con l’avvocato Cecilia Cusi, ha preteso il diritto a pagare in contanti per visitare i monumenti, diritto impedito loro nelle settimane precedenti.

Esibendo le norme di legge che obbligano ad accettare il denaro contante, i cittadini hanno rifiutato di lasciare la biglietteria senza ricevere il servizio.

L’intervento di carabinieri, polizia e DIGOS, ha infine obbligato la biglietteria a rilasciare dei biglietti omaggio.

I visitatori hanno concordato di dividersi in due gruppi:

-un primo gruppo ha accettato come misura provvisoria i biglietti omaggio, determinando un precedente destinato a riproporsi in caso analoghi;

-un secondo gruppo ha rifiutato l’omaggio, riservandosi di denunciare i reati subiti.

Il sindacato FISI, invitato dai cittadini a sostenere l’iniziativa  con la presenza di Davide Tutino, sosterrà le denunce e, al tempo stesso, offrirà tutela sindacale ai lavoratori dell’Opera di Santa Maria del Fiore, indotti in errore dal proprio quadro dirigenziale e dal degrado politico, istituzionale e giuridico.

Il sindacato FISI promette anche di ripetere analoghe iniziative sia a Firenze sia in altre parti d’Italia, per restituire ai cittadini il diritto a vivere al di fuori della gabbia digitale e militare.

 

SINDACATO FISI

Il Segretario Generale

Ciro Silvestri

Condividi

6 Commenti

  1. Maria Sorba

    Bravissimi! Così bisogna fate se vogliamo difenderci da questi demoni!

    Rispondi
    • Cosimo Modica

      Sono queste scintille che innescano il carburante e creano la fiamma cioè la rivoluzione il sovvertimento il nuovo paradigma

      Rispondi
  2. Cristina Buonocunto

    Sta a tutti noi ribellarci e non accettare sempre passivamente queste imposizioni, del tutto ingiustificate!

    Rispondi
  3. Natale

    Buongiorno.
    Questa arroganza, da parte di molti negozi , esercizi pubblici è nauseante.
    Vorrei sapere quali sono le leggi che riguardano il fatto.

    Rispondi
  4. Rosanna C.

    Beneeee avanti tutta così!!!

    Rispondi
  5. Poerangelo

    Bravissimi, iniziativa intelligente ed encomiabile, un gesto che spero possa aprire un pochino le menti dei troppi che non capiscono o non vogliono capire cosa sta succedendo. Grazie!!!!!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Categorie

Eventi

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

L’appuntamento è per il 17 aprile alle ore 17.00 presso il teatro Acacia, via R.Tarantino,10 (NA) FISI presenta: LA MORTE NEGATA docufilm di  Alessandro Amori Interverranno al dibattito:  Joseph Tritto  Davide Tutino  Carlo Iannello  Geminello Preterossi  Tiziana...

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

I rischi della digitalizzazione della scuola sono stati affrontati ieri, a Salerno, in occasione dell’Assemblea pubblica organizzata dal sindacato FISI. I relatori hanno illustrato, ad un pubblico interessato e partecipe di genitori e docenti, il processo che sta...

Leggi anche