DOCENTI PRECARI IN RIVOLTA A BOLOGNA CONTRO LA BEFFA DEL CONCORSO SCUOLA

da | Gen 15, 2024 | Attualità | 0 commenti

Il “Coordinamento precari della scuola” ha dato voce alle proteste dei docenti contro il concorso scuola, scaduto il 9 gennaio scorso.

Un concorso che, secondo i precari, potrebbe trasformarsi in una beffa, in quanto per partecipare alle selezioni saranno costretti a chiedere permessi non retribuiti e, chi dovesse superarlo, dovrà pagare fino a 2.000 euro per frequentare i percorsi abilitanti.

La protesta si è svolta a Bologna, davanti alla sede dell’Ufficio Scolastico Regionale, dove il Coordinamento precari della scuola ha consegnato dei “pacchi” per esprimere tutta la propria insoddisfazione nei confronti delle nuove regole volute dal Ministero dell’Istruzione, nell’ambito della riforma del reclutamento e della formazione iniziale.

Secondo il portavoce del Coordinamento, Sandro Ciadariello, questo concorso non riuscirà a risolvere i problemi dei precari, piuttosto si tratta dell’ennesimo tentativo di ottenere fondi dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Condividi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Categorie

Eventi

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

L’appuntamento è per il 17 aprile alle ore 17.00 presso il teatro Acacia, via R.Tarantino,10 (NA) FISI presenta: LA MORTE NEGATA docufilm di  Alessandro Amori Interverranno al dibattito:  Joseph Tritto  Davide Tutino  Carlo Iannello  Geminello Preterossi  Tiziana...

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

I rischi della digitalizzazione della scuola sono stati affrontati ieri, a Salerno, in occasione dell’Assemblea pubblica organizzata dal sindacato FISI. I relatori hanno illustrato, ad un pubblico interessato e partecipe di genitori e docenti, il processo che sta...

Leggi anche