FISI: LICENZIATI , SOSPESI E RADIATI, NECESSARIA UNA PACIFICAZIONE NAZIONALE.

da | Ott 20, 2022 | Senza categoria | 2 commenti

La segreteria generale della FISI, attraverso il proprio segretario generale Rolando Scotillo, ha chiesto alle forze politiche parlamentari di maggioranza che,  con il nuovo Governo , si inizi un percorso di “pacificazione” con i cittadini, gli operatori sanitari ed i lavoratori che – per libera scelta – non si sono sottoposti alla inoculazione obbligatoria ed all’obbligo di indossare le mascherine oltre il 15 di giugno  e che – per tali motivi – sono stati sospesi, radiati, licenziati e/o multati. Infatti, l’obbligo alla inoculazione sierica, le sospensioni, le radiazioni e le multe si basavano sul fatto che la vaccinazione contro il Covid 19 impediva la trasmissione del virus, circostanza questa ampiamente smentita dalla stessa PFIZER in occasione della audizione in Commissione di inchiesta Parlamentare Europea sul Covid 19. Ciò anche ai sensi del considerando 36 del regolamento europeo 953/21 che testualmente recita che è “necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate», per motivi medici, pratici o per scelta.” La segreteria generale della FISI conclude “Auspichiamo che il nuovo Governo dia un segnale di distensione e tenda la mano ai cittadini in un momento in cui , al di là di ogni emergenza, stanno emergendo fatti molto gravi che fanno riflettere seriamente su di un obbligo inutile imposto per una isteria collettiva.”

Qui sotto, è possibile scaricare e leggere il documento inviato alle forze politiche di maggioranza

FISI_Abrogazione_44_1

Condividi

2 Commenti

  1. Gaspare

    Pacificazione. Perché? A cosa servirebbe ? A far ripetere gli stessi errori tragici alla prossima occasione?
    Sono morte persone, altre hanno perso il lavoro, sono state umiliate nella loro dignità.
    Hanno voluto (VOLUTO) mortifucare famiglie .
    Ora si chiede la Pacificazione? Perché, qualcuno ha chiesto “perdono” ?

    Rispondi
  2. Camillo

    Perché “pacificazione” e non invece ritorno alla giustizia? Quale credibilità può ancora avere un medico vaccinatore che ha per lucro e non per convinzione inoculato pseudovaccini in completa assenza di rispetto delle regole da applicare in tali casi?

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Categorie

Eventi

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

L’appuntamento è per il 17 aprile alle ore 17.00 presso il teatro Acacia, via R.Tarantino,10 (NA) FISI presenta: LA MORTE NEGATA docufilm di  Alessandro Amori Interverranno al dibattito:  Joseph Tritto  Davide Tutino  Carlo Iannello  Geminello Preterossi  Tiziana...

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

I rischi della digitalizzazione della scuola sono stati affrontati ieri, a Salerno, in occasione dell’Assemblea pubblica organizzata dal sindacato FISI. I relatori hanno illustrato, ad un pubblico interessato e partecipe di genitori e docenti, il processo che sta...

Leggi anche