CARO BOLLETTE. A BREVE IL VADEMECUM PER DIFENDE I CITTADINI

da | Set 30, 2022 | In Evidenza, Iniziative, Legalità | 3 commenti

Il 27 settembre a Roma si sono riuniti i rappresentanti di FISI, ALI e Io Non Pago. Insieme hanno concertato di definire un’azione rivolta a tutti i cittadini e a tutte le imprese per difenderci dagli aumenti del prezzo delle bollette luce e gas.

A breve saranno disponibili un vademecum e due modelli di comunicazione ai gestori energetici e al Governo.

Tutte le associazioni e i gruppi che intendono aderire all’iniziativa  possono contattare entro sabato 1 ottobre i promotori al seguente indirizzo:

carobollette.fisi@gmail.com

Condividi

3 Commenti

  1. Roberto

    Rimango in attesa di conoscere le modalità per aderire all’iniziativa
    Cordialmente

    Rispondi
  2. VERNICIATURA ROSA SRL

    Buonasera.
    Siamo una società e vorremmo aderire all’iniziativa.

    Grazie

    Rispondi
  3. Luca

    Ho inviato una diffida al gestore, ma mi ha risposto picche (a suo dire la lettera inviatami della modifica unilaterale del contratto è antecedente l’entrata in vigore del D.L aiuti). Così dal primo novembre partono gli aumenti.
    Che fare ?

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Categorie

Eventi

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

LA MORTE NEGATA. Eccezionale proiezione il 17 aprile a Napoli

L’appuntamento è per il 17 aprile alle ore 17.00 presso il teatro Acacia, via R.Tarantino,10 (NA) FISI presenta: LA MORTE NEGATA docufilm di  Alessandro Amori Interverranno al dibattito:  Joseph Tritto  Davide Tutino  Carlo Iannello  Geminello Preterossi  Tiziana...

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

SCUOLA 4.0: OPPORTUNITA’ O RISCHI?

I rischi della digitalizzazione della scuola sono stati affrontati ieri, a Salerno, in occasione dell’Assemblea pubblica organizzata dal sindacato FISI. I relatori hanno illustrato, ad un pubblico interessato e partecipe di genitori e docenti, il processo che sta...

Leggi anche